OSSI, CHE NOIA!!! ANCORA CAMPIONI REGIONALI …
2018 Giu 08/ By / 0 comment

Questo Atletico Maldossi comincia ad essere veramente noioso. Anche quest’anno, la truppa dei “giovani vecchi” (o “vecchi giovani” se preferite) si aggiudica il torneo di pallacanestro CSI in Umbria, guadagnandosi così la possibilità di tentare ancora una volta l’assalto al titolo nazionale, sempre sfuggito (anche di pochissimo) ai neri guidati dalla triade Frulloni-Pompei-Terradura. Quest’anno, a differenza della passata stagione, i play-off sono stati quasi una cavalcata trionfale: 7 vittorie e nessuna sconfitta, dai quarti alla finalissima, con scarti medi oltre i 17 punti. L’unica partita veramente tirata è stato il ritorno del primo turno, in casa della neopromossa Cestistica Spoletina: un orrendo 55-56, che ha avuto come unico risvolto positivo quello di evitare una pericolosissima Gara-3. Ovviamente, aver conquistato la testa di serie numero 1 nel tabellone dei play-off ha aiutato nel cammino verso il titolo, ma gli Ossi di quest’anno sono sembrati comunque più concentrati e determinati del solito, anche nella stagione regolare, dove solo una volta sono caduti (anche se pesantemente), nel primo derby contro gli amati cugini Ortoboys. Per il resto, il campionato è scivolato via molto regolare, con il solito corollario di allenamenti “spopolati” e giocatori fuori sede, che si sono sorbiti lunghe cavalcate in macchina dai luoghi di lavoro, per poter venire ad indossare l’onorevolissima canotta ossica. Normalità anormale per l’Atletico Maldossi. La finale poi è stata tutto sommato semplice, con i ragazzi dell’Onaosi che sono sembrati anche un po’ stanchi, dopo due turni di postseason massacranti contro Gualdo e Ortoboys, in cui hanno compiuto vere imprese, andando entrambe le volte a recuperare il risultato in trasferta. Il Maldossi ha dominato le due gare casalinghe (70-42 e 76-48), venendo fuori sempre alla distanza (alla faccia dell’età avanzata!), mentre in Gara-2, l’Onaosi ha tenuto botta, ma non ha praticamente mai condotto nel punteggio, uscendo sconfitto per 56-64. Comunque i giovanotti del collegio si sono battuti con grande ardore e volontà, meritandosi senza dubbio l’onore delle armi e confermando l’assoluta non casualità della loro seconda finale consecutiva. Per gli ossici ora si prospetta un lungo periodo di allenamenti (sic!), visto che il Centro Sportivo Italiano quest’anno ha cancellato la fase interregionale e, quindi, il prossimo appuntamento agonistico sarà dal 12 al 15 luglio a Montecatini Terme per le Finali Nazionali. 12 squadre da tutte Italia si daranno battaglia in quattro giorni caldissimi (in tutti i sensi) e gli Ossi, che saranno come al solito seguiti dai loro numerosissimi TifOssi, proveranno anche quest’anno a sfatare questo tabù, che non li ha mai visti trionfare nel palcoscenico italiano. Speriamo sia la volta buona (con i dovuti scongiuri) e, per adesso, buon alleVamento a tutti!!!

IMG_20180531_231900_HHT